giovedì 18 ottobre 2018

Il moto dei pianeti intorno al sole

Alcuni anni fa venne pubblicato un libro che ricostruiva una lezione di Feynman che si era “perduta” e non era andata a finire nella sua leggendaria “Fisica”. In quella lezione Feynman, senza ricorrere al calcolo differenziale ma con argomentazioni essenzialmente geometriche, dimostrava la Seconda e poi la Prima legge di Keplero a partire dalla legge di gravitazione universale di Newton.
Recentemente 3blue1brown ha pubblicato su youtube un filmato d’animazione che riprende i ragionamenti di Feynman.
Il filmato è molto bello (come tutti quelli di 3blue1brown, del resto) e d’effetto anche se, a mio parere, il ragionamento finale viene sintetizzato troppo succintamente e richiede un piccolo “atto di fede” (il libro argomenta più in dettaglio).
Una delle cose più interessanti che ci racconta la trattazione di Feynman è che, anche se il moto del pianeta non è circolare, comunque la punta del vettore velocità percorre una circonferenza o un arco di circonferenza.